Prima pagina

Un Italiano nella leggenda

Sinner si è preso il mondo con la serietà, la costanza, l’umiltà e la nobiltà d’animo


10/06/2024

di Roberto Pinzi


Jannik Sinner, è nato il 16 agosto 2001, un mese prima di Roger Federer nato in Svizzera con sangue africano da parte di madre che si era fatto conoscere nel mondo del tennis sul centrale di Wimbledon dove vinse un’incredibile partita in cinque set battendo il suo idolo d’infanzia, Pete Sampras e da quella vittoria Roger inizia a stupire, mentre janik apriva gli occhi stupito dalla bellezza del mondo.
Parliamo del 2001, l’anno della nascita di Jannik Sinner e dell’ascesa alla vetta del tennis di Roger Federer.
Queste due nascite sembrano legate da un filo invisibile voluto dal destino e quando questo accade si rimane senza parole.
Essere i numeri uno del tennis mondiale, non è una cosa così semplice, perché devi essere un vero fuori classe.
Un successo raggiunto con nobiltà di gioco senza mai umiliare l’avversario, ed è da questo comportamento che si nota la grandezza di un vero campione.
Dalla notizia dell’inatteso ritiro di Djokovic dal torneo, è stato certificato il sorpasso: Sinner numero 1.
Un traguardo raggiunto da una ristretta schiera di campioni del tennis che hanno aggiunto un posto a tavola per il nuovo leader che a sette anni vinse lo slalom ai campionati italiani dei pulcini di sci, premiato da Alberto Tomba.
Questo ragazzino, non sapeva che il destino aveva già preparato per lui un altro settore e lo spinse a dire ai suoi genitori che il suo futuro non sarebbe stato su una pista da neve, ma in un campo da tennis.
Questo nobile giovane a 22 anni aveva già vinto molto, ma il suo desiderio inconscio, lo spingeva a non mollare per arrivare al grande nobile risultato e piano piano, ha iniziato a scalare l’Everest del mondo.
A 18 anni, come Federer vince a Milano e da quel momento è iniziata l’ascesa che ha portato Sinner alle campagne vittoriose degli Open d’Australia, della Coppa Devis, del Master 1000 di Toronto e Miami, sino alla vetta toccata di recente: sei anni fa Janik era numero 1.192 del mondo , a inizio 2019 numero 324, nel 2020 - 93, 12nel 2022 , 4⁰ a fine 2023, 1⁰- 2024.
Finalmente Jannik Sinner, ha scartato il regalo che il destino aveva pronto per lui e al momento del brindisi gli occhi innamorati di Anna Kalinskaya la sua fidanzata lo incoronano campione mondiale.
Complimenti, ragazzo del destino, la tua nobiltà d’animo ti ha fatto stravincere…

(riproduzione riservata)