Prima pagina

La moda in soccorso di Biden

Vogue di luglio mette in prima pagina la first lady americana per nascondere la figuraccia del marito nella sfida TV per le presidenziali


08/07/2024

di Stefano Storti


I falsi leader davanti al potere sono pronti a fare carte false come stà facendo la moglie di Biden per nascondere la penosa figura del marito avvenuta nel confronto televisivo con Trump.
Il match si è fermato per KO tecnico, quando Trump, dopo un intervento penoso del presidente americano, ha preso la parola: “Non so davvero cos’abbia detto e penso che non lo sappia neppure lui”.
Al termine del dibattito i suoi alleati di partito gli hanno consigliato di farsi da parte per salvare il salvabile, ma il clan famigliare si è opposto negando l’evidenza delle sue carenze che si concretizzano con assenza di memoria e incapacità di elaborare qualsiasi informazione.
Insomma, non è possibile che il mondo venga governato da un povero nonno che dovrebbe avere una badante continua vicino a se, ma la leva della globalizzazione non desidera mollare il potere e vuole farlo restare.
La cosa che indigna maggiormente è il comportamento della Ue che ha ubbidito cecamente alle decisioni Americane sulle sanzioni Russe che hanno innescato il conflitto Putin-Zelensky.
Il clan Biden con il supporto della testata di Vogue e altri giornali di largo consumo, stanno puntando a convincere le masse a non considerare il match televisivo e di non dare il potere alla destra.
La cosa che lascia senza parole è vedere che il comportamento della sinistra Americana è identico a quello Stalinista francese di Macron.
Il teatrino che è andato in scena nei giorni scorsi dalle due famiglie “ Biden- Macron” dimostra che esiste un legame di interessi personali finalizzati a umiliare le necessità dei popoli, che lascia senza parole.
Sembra che il parentato di entrambi le famiglie, li abbia esortati a restare in corsa per portare a termine i loro interessi.
Nella famiglia americana, sembra che il più accanito a non farlo mollare sia il figlio Hunter, e da questo comportamento nascono un’infinità di sospetti sul conflitto Ucraina-Russia.
In quella francese è sicuramente la moglie Brigitte Macron.
Insomma, la famiglia di Biden conferma che nella realtà il presidente non è così imbranato come è stato visto nel match con Trump.
Va sottolineato che Hunter il figlio di Biden, recentemente sia stato giudicato colpevole dal tribunale di Wilmington (Dalaware) in un processo legato al possesso illegale di una pistola, consumo di droga e reati fiscali.
Insomma, il patriarca non deve mollare e chi se ne frega se l’America e il mondo occidentale andranno a rotoli…

(riproduzione riservata)