BiZionaire evita di subire la crisi con investimenti efficaci


26 Ottobre 2020

Fare nuovi investimenti per uscire indenni dalla crisi economica del Coronavirus. BiZionaire, azienda di food&beverage da oltre 400mila clienti all’anno con 6 ristoranti all’attivo tra Firenze e Milano, è riuscita così a limitare fortemente i danni che il Covid-19 ha inflitto all’intero comparto Horeca. A fronte di un calo di fatturato previsto del 65%, derivante dalla riduzione obbligata dei posti a sedere e degli orari di apertura, nel periodo giugno-settembre BiZionaire ha perso solamente un 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. “La nostra azienda – afferma Pierluigi Bizzarri, Ceo del Gruppo BiZionaire (nella foto) - aveva redatto un ‘piano di emergenza’ da un anno, eravamo convinti che da lì a 4-5 anni avremmo dovuto gestire una crisi economica e abbiamo sempre lavorato per anticiparla. Non potevamo pensare che sarebbe arrivata una pandemia e che questa crisi si sarebbe resa visibile in pochissimi mesi. I risultati dei nostri studi però ci hanno reso la vita meno complicata nel gestire un’emergenza senza precedenti”.

(riproduzione riservata)