Prima pagina

Governo Draghi: quindici ministri politici e 8 tecnici per far ripartire il Paese


15/02/2021

Un Governo, quello presieduto da Mario Draghi, a metà strada fra il politico (15 ministri) e il tecnico (8), forte di 15 uomini e 8 donne, la cui età media è di 54 anni. Accolto da commenti e considerazioni quasi tutte in positivo, questo Esecutivo si troverà a dover affrontare una serie di problematiche importanti, che vanno - attraverso i 209 miliardi promessi dall’Europa - da un impulso delle vaccinazioni anti-Covid alla rivisitazione della Sanità, puntando sul rilancio dell’economia e dell’occupazione attraverso misure volte all’innovazione tecnologica. 
Ferma restando l’informatizzazione del Paese, gli investimenti nelle grandi opere, una particolare attenzione alla scuola e un impegno di riguardo alla lotta all’evasione fiscale (una piaga che nessuno è mai riuscito a mettere in ginocchio). Con la necessità al seguito di evitare elargizioni improduttive a pioggia, semmai puntando su un maggiore spazio operativo per i giovani. E a pensarci saranno questi ministri, con l’augurio di dimostrare maturità e lungimiranza, evitando sterili beghe da corridoio:

Luigi Di Maio (M5S) agli Esteri 
Luciana Lamorgese (tecnica) all'Interno 
Marta Cartabia (tecnica) alla Giustizia 
Daniele Franco (tecnico) all'Economia 
Lorenzo Guerini (Pd) alla Difesa 
Giancarlo Giorgetti (Lega) allo Sviluppo economico 
Stefano Patuanelli (M5S) all'Agricoltura 
Roberto Cingolani (tecnico) alla Transizione ecologica 
Dario Franceschini (Pd) alla Cultura 
Roberto Speranza (Leu) alla Salute 
Enrico Giovannini (tecnico) alle Infrastrutture 
Andrea Orlando (Pd) al Lavoro 
Patrizio Bianchi (tecnico) all'Istruzione 
Cristina Messa (tecnica) all'Università 
Federico D'Incà (M5S) ai Rapporti con il Parlamento 
Vittorio Colao (tecnico) all'Innovazione tecnologica 
Renato Brunetta (Forza Italia) alla Pubblica amministrazione 
Mariastella Gelmini (Forza Italia) agli Affari regionali 
Mara Carfagna (Forza Italia) al Sud 
Elena Bonetti (Italia Viva) alle Pari opportunità 
Erika Stefani (Lega) alle Politiche per la disabilità 
Fabiana Dadone (M5S) alle Politiche giovanili

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli. Magistrato e giudice del Consiglio di Stato, è stato capo di Gabinetto del ministero dell’Economia e condirettore della Treccani Giuridica.

(riproduzione riservata)