Cultura

Gli angeli sopra Firenze: presentazione della monografia di Beato Angelico


16/10/2019

Come ogni anno, da 60 anni a questa parte, il Gruppo farmaceutico Menarini emoziona e coinvolge con le sue monografie d’arte (questa volta dedicata a Beato Angelico) per portare a compimento quell’unione tra sapere umanistico e sapere scientifico, fin troppe volte percepito in antitesi tra loro. La mission? Creare un legame, certo, ma permettere anche la diffusione della cultura artistica italiana all’estero oltre che sul territorio nazionale: un progetto ambizioso portato avanti con la rivista Minuti Menarini e da quest’anno con i video delle Menarini Pills of Art, dedicati alle curiosità e agli aneddoti sulle nostre opere d’arte. 
“L’idea di queste pillole d’arte - ha tenuto a spiegare Lucia Aleotti, membro del Board di Menarini - che sono poi dei video di un minuto e mezzo, tradotti in 7 lingue, ci è venuta come tentativo di avvicinare la gente all’arte, di portare la bellezza anche ai giovani, che di certo vedono più volentieri un video che sfogliare un volume”. 
La presentazione a Firenze della monografia del Beato Angelico si è tenuta presso l’aula magna del Rettorato dell’Università di Firenze, raccontata da Renzo Villa autore del volume. Proprio a Firenze, infatti, il frate domenicano dipinse gran parte delle sue opere, come i bellissimi affreschi del convento di San Marco che, più di qualsiasi altra opera, rappresentano la massima espressione della sua arte “predicatoria”. 
Di fatto “un maestro antico e sempre modernissimo, come solo i grandi classici sanno essere”. Un artista unico da ogni punto di vista, “un incantevole protagonista della pittura italiana. Un numero uno dell’arte sacra, ma anche interprete del primo Rinascimento Umanistico; autore di esemplari, liriche e commosse immagini di Madonne, Angeli e Santi, ma anche capace di grandi innovazione tecniche decisive…”. 
Insomma, un altro traguardo raggiunto per il Gruppo Menarini, forte di 17 mila dipendenti e oltre 100 sedi in tutto il mondo. Un Gruppo capace di dare il suo contributo per migliorare la realtà che ci circonda con tantissime attività sociali, solidali e culturali.

(riproduzione riservata)